Galaxy Watch 4: Samsung e Google uniscono le forze per sfidare Apple

Sabato 15/05/2021 14:31
Nel segmento dei dispositivi indossabili Apple fa ancora oggi la parte del leone. Il suo Watch è particolarmente apprezzato e sebbene Samsung mantenga saldamente la leadership nel settore degli smartphone, l'azienda coreana non è riuscita a bissare il successo per quanto riguarda gli smartwatch.

I motivi che hanno portato Samsung a inseguire la concorrenza sono diversi: la scelta di Tizen OS come sistema operativo per i suoi smartwatch ha però certamente pesato in senso negativo. Si è infatti rivelato davvero poco attrattivo per gli sviluppatori non sfruttando il vastissimo ecosistema che Google ha potuto creare grazie al suo Play Store.
Tizen OS avrebbe dovuto essere un'alternativa ad Android: basato su kernel Linux e con il pieno supporto degli standard aperti per il Web sembrava un progetto promettente (a sua volta successore di MeeGo, figlio di Nokia Maemo e Intel Moblin). In realtà il sistema operativo si è scontrato, fallendo miseramente, con l'ampia offerta in termini di applicazioni propria delle soluzioni Apple e Google.


Il nuovo Samsung Galaxy Watch 4 potrà essere acquistato dal prossimo mese di agosto in due versioni: una standard e una 'active', contraddistinta da un design rivisto, caratteristiche inedite e soprattutto il supporto per il sistema operativo Wear OS di Google.

Per battere Apple sul versante degli smartwatch nomi quali Samsung, Huawei, Xiaomi, Fitbit e così via devono necessariamente unirsi intorno a Wear OS che nel corso degli ultimi anni, condividendo il cuore di Android, è stato largamente migliorato.

Tra le novità del Galaxy Watch 4 si parla di un sensore in grado di rilevare il valore della glicemia e offrire una serie di funzionalità ancora più avanzate per quanto riguarda la salute e l'attività fisica.

Fonte: www.ilsoftware.it