Apple pubblica macOS Big Sur: le principali novità con uno sguardo al futuro

Venerdì 13/11/2020 19:30
Apple ha rilasciato la nuova versione del suo sistema operativo macOS: si tratta di Big Sur, versione 11.0.1. Viene distribuito gratuitamente per aggiornare le versioni precedenti dei sistemi Apple e arriverà preinstallato sui primi Mac basati su SoC M1 derivato dal design ARM: Apple presenta il processore M1 basato su ARM: al debutto sui nuovi Mac Mini, MacBook Air e MacBook Pro.

macOS Big Sur si distingue soprattutto per la sua capacità di lavorare su due piattaforme diverse: l'architettura x86 (x86, le origini dell'architettura: perché è feudo di Intel e AMD) e quella ARM64 che stando ai piani della Mela rappresenterebbe il futuro dell'azienda, non appena sarà completata l'annunciata transizione hardware che durerà un paio di anni.


Apple ha promesso che il sistema operativo e le applicazioni sono stati accuratamente ottimizzate per sfruttare appieno il potenziale del SoC M1 definendolo come 'il più grande cambiamento fatto dal lancio di macOS'.

Le novità di macOS Big Sur riguardano principalmente il design complessivo dell'interfaccia utente, il browser Safari, le applicazioni Mappe e Messaggi, una maggiore trasparenza nella gestione della privacy e un approccio rinnovato che guarda sempre di più all'integrazione con iOS.

Per quanto riguarda Safari, Apple sottolinea che si tratta del più grande aggiornamento del browser web da quando è stato presentato per la prima volta.
Offre nuove opzioni di personalizzazione, miglioramenti in fatto di prestazioni, riduzione del consumo energetico, più estensioni, alcune caratteristiche progettate per proteggere la privacy degli utenti e un migliore design delle schede di navigazione.

Nelle applicazioni le nuove barre laterali complete e una disposizione degli strumenti aggiornata danno maggiore spazio ai contenuti.

Fonte: www.ilsoftware.it